giovedì 3 ottobre 2013

Lo scombinato

Dopo avere ideato l'allenamento "regressivo" per scoprire i limiti inferiori dell'essere umano e andare aldilà, dopo aver provato gli "accorci" per quando dovevo fare gli allunghi ma non ne avevo più, ieri ho inventato un'altra tecnica di allenamento rivoluzionaria: lo "scombinato" e ho tirato fuori il mio vecchio mangianastri per registrare il marchio.
Lo scombinato è un combinato fatto male, per farsi male e prepararsi così alle sofferenze delle gare troppo lunghe. Basta mettere insieme qualche disciplina a caso, aggiungere qualche ingrediente disagevole, mescolare e servire caldo: vedrai che riuscirai nello scopo di stancarti e soffrire. Lo scombinato disidratante di ieri è consistito in 102 km di bici a ritmo medio-lento (30 km/h) e 10km di corsa a ritmo "a estinzione". Vuoi farlo anche tu? Come prima regola, salta la colazione, guadagnerai qualche minuto e comincerai a soffrire prima. Prepara due borracce, una con acqua, l'altra con la pozione magica. La mia pozione era così composta: 2/5 energade, 3/5 acqua, 2 cucchiani di miele e uno di bicarbonato. E' una ricetta magico-stocastica, voi ci potete mettere dentro le cose a caso che preferite: biscottini plasmon per i carboidrati, un dado knorr per le proteine, gli avanzi della cena frullati, code di rospo ... l'importante è crederci. Mettete i pantaloncini da triathlon marca "cilicio" con fondello reso abrasivo dall'uso e dall'erosione da agenti organici, assicuratevi che la temperatura sia in salita verso i 30 gradi, insellatevi sulla bici e partite.
Dopo 80km le borracce saranno quasi vuote, le ultime salitelle le farete "en danceuse" per alleviare i dolori al soprassella e dopo altri 20km, arrivando a casa, vi sentirete quasi stremati. Ma quella non è la casa, è la zona cambio (avrete lasciato qualche disincentivo pungente sul divano), stai facendo uno scombinato e, messe le scarpe da running, devi ripartire.
All'inizio, dopo i primi metri di adattamento, vi sentirete relativamente freschi perché i muscoli che state usando sono in parte diversi. E sta proprio qui l'effetto scombinante: i muscoli freschi vi porteranno ad un livello di esaurimento a cui quelli stanchi non sarebbero mai arrivati. Infatti il cuore è lo stesso e, senza dovere fare progressioni, gradualmente, va in affanno da solo, ha sete e si contende la poca acqua rimasta con il cervello instupidendolo poco a poco.
Quando arriverete a desiderare una coca cola più di una birra, il danno è fatto. Lo scombinato ha colpito. A pranzo sono arrivato perfino a mettere la ketch up sulla salsiccia sarda E MI E' PIACIUTA! Fantastico, no?