sabato 1 novembre 2014

Almanacco del mese dopo – novembre 2014

30 giorni ha novembre con april giugno e settembre …
Mese corto, giornate corte, fiato corto. È ora di recuperare dalle fatiche di ottobre. In allenamento al posto del lungo lento farò il corto lento e al posto degli allunghi gli accorci. Anche le gare si accorceranno e non potranno superare la soglia dei 42.195 metri.
Anche lo stomaco meriterebbe il suo bel riposo dopo le abbuffate ottobrine. Ma non sarà facile.
Si accenderà il camino e per non sprecare la brace bisognerà arrostire qualcosa. Castagne arrosto e vino novello mi si getteranno in bocca e non sarà facile fermarle.

Eventi

16. Maratona di Torino. In questa gara ho un record di 4 iscrizioni, 2 partenze e un solo arrivo. Novembre è un momento critico perché si pone dopo un periodo di grande impegno. L'allenamento c'è ma il rischio di rompere è alto. Possono cedere le parti del corpo più sollecitate ad ottobre: i muscoli, le articolazioni o, come l'anno scorso, lo stomaco. Quest'anno cercherò di arrivarci mollemente, in completo relax. Non farò il personale ma almeno dovrei finirla.

Best of the past.

A novembre il blog è in crescita, più lettori, più commenti, e tante idee per renderlo più vario. Insieme alle solite cronache quotidiane:
Il tempo passa: Maria sta già facendo zapping in salotto, i ragazzi sono nelle loro camere a giocare e io sono ancora qui, a tavola, seduto davanti ai piatti ormai vuoti, con l'ultimo centimetro di vino nel bicchiere.
Non è pigrizia, è uno stato dell'animo: è pesantezza di culo.”
Per la prima volta ci sono consigli per gli acquisti:
Al contrario di tavolette del water e lavastoviglie, per le bici il rapporto prezzo/durata è quasi invertito. La componentistica di alto livello è pensata per professionisti che cambiano la bici in continuazione, che hanno un'assistenza meccanica continua ecc. ecc. Il buon vecchio acciaio pesa di più ma in confronto è indistruttibile; allora usate l'acciaio per la bici e tenetevi le fibre di carbonio per farci la tavoletta del water che lì le prestazioni aumenterebbero in modo bestiale.” 
Pignolerie:
Mio nonno paterno era un glottologo di fama mondiale, esperto in sanscrito, accademico dei lincei ecc. ecc. . Mio padre, pur non avendo fatto studi classici, traduceva Puskin dal russo in rima e risolveva le parole crociate difficili leggendo le sole definizioni orizzontali. Mio figlio Martino ondeggia fra il 3 e il 5 di latino al liceo scientifico. In questa discesa lineare generazionale verso l'ignoranza assoluta, io capito piuttosto in basso. Cionondimeno (parolone) voglio provare a risolvere l'enigma della pronuncia italiana della parola inglese "mountain bike" le misteriose origini dell'arcano "muntanbaik", una questione che mi angoscia da anni.” 

Storie del passato:

Ricordo ancora quel pomeriggio. Ero studente a Pisa e stavo tornando a casa dalla stazione. Ricordo di avere visto  quel bimbo che lasciava cadere il gioco e poi si sporgeva a guardarlo, il breve e muto dialogo, le sue guanciotte piene e il bellissimo sorriso, mezzo sfrontato e mezzo timido. Potevo essere io, il timido avventuriero di 15 anni prima. In quel sorriso, così comunicativo, avrei potuto leggere la storia o almeno intuirne il potenziale tragico e cercare di intervenire, di “impicciarmi” per cambiare il corso degli eventi. La lessi invece solo il giorno dopo, sul giornale.”