domenica 28 dicembre 2014

Il mondo esterno

Sono le 10 e la tana delle larve, calduccia e ben fornita di internet veloce, libri, giochi, messaggiamento e altri comfort, non si è ancora aperta.
All'improvviso, il mondo esterno – col suo carico di violenza, virus, catastrofi naturali, compiti – si affaccia minaccioso alla porta. La larva si nasconde nel bozzolo ma è tutto inutile: “alzati e vieni a fare colazione!” Da sotto al piumino esce un lamento: “non voglio il mondo esterno!”