domenica 19 gennaio 2014

Tanti auguri blog!

Oggi il mio blog compie un anno.
Dopo i primi vagiti, pappette, smoccolate, gattonamenti, cadute, versi senza senso, …
un momento che mi sta venendo l'ispirazione … mghrmghrmmm … plop
Lezione di poesia
O poetastri, vi siete persi
e una bella lezione ci vuole:
bim bum bam, questi son versi,
le vostre son solo parole.
Scusate, m'è scappata
… è arrivato il tempo delle prime paroline e dei primi passetti. Non aspettatevi granché: entra or ora nella fase anale, speriamo che almeno impari presto a controllare lo sfintere per evitare le figuracce di cui sopra. Finalmente si sillaberanno le prime vere paroline: senso della vita, bene e male; si faranno passetti importanti: 100km, ultratrail a tappe … queste almeno sono le mie velleità.

Un anno. E' anche il momento di misurare altezza, peso, percentili, proiezioni di crescita. Sono numeri, io amo i numeri, soprattutto gli interi, così precisi, netti e delicati, si rompono facilmente. Eccoli:

133 post
9100 pagine visitate
316 commenti

insomma, i parametri vitali sono buoni.

Analisi delle visite.
Fra i miei grandi sponsor, www.stefanolacara.com batte di poco deandreafausto.blogspot.it 384 a 335. Chiude il podio italianblogtrotters.blogspot.it a 138. Facebook batte d'un pelo twitter 74 a 73 ma entrambi sono sovrastati da re google 855 (.it) e 180 (.com).
Sono davvero pochi quelli finiti fra le grinfie del mio blog mentre cercavano siti sado-maso. Da segnalare solo un simpatico utente che cercava “frantuma la caramella” e deve aver goduto perché l'ha cercato 5 volte.

Esteri: è di nuovo guerra fredda. Gli Usa minacciano con 856 megatoni i russi che rispondono con un arsenale da 682. Il pubblico USA però è principalmente costituito da automi che calcolano statistiche o che cercano parole chiave e svegliano il travet della CIA con un caffè lungo e una carezza metallica solo se trovano parole sospette o battute particolarmente divertenti. Per tornare a “bomba” … sorry man, just kidding … grazie a tutti! Ogni visita è un numerino in più e lo tengo caro nella mia collezione.