giovedì 27 dicembre 2018

Consigli della settimana

Questo articolo verrà aggiornato periodicamente con i "consigli della settimana" scorsa.
  • Recupero. Meglio non fare allenamenti pesanti come “medio”, “lungo” e “variazioni” in giorni consecutivi (soprattutto fra le variazioni e il medio conviene recuperare bene), per il resto gestiteli come preferite. Se volete allenarvi più di 3 volte a settimana, aggiungete corse tranquille e non troppo lunghe o, ancora meglio, trekking o uscite in bici.
  • Compagnia. Fare gli allenamenti, soprattutto quelli lunghi, in piacevole compagnia può essere un bell'aiuto. Il “medio” e le “variazioni”, però, le dovreste fare al vostro ritmo per cui, se non volete farli da soli, dovreste trovare qualcuno al vostro stesso livello o che si adegui al vostro ritmo.
  • Ascoltate il corpo. Se vi sentite particolarmente stanchi o indolenziti evitate di fare allenamenti pesanti. Meglio non completare i compiti settimanali che rischiare l'infortunio.
  • Progressività. Aumentate progressivamente, di settimana in settimana, lunghezza e intensità degli allenamenti. Conviene partire da valori di distanza, velocità e numero ripetizioni che trovate poco disagevoli per poi aumentarli nelle settimane successive.
  • Volume. Cercate di bilanciare gli allenamenti settimanali in modo da arrivare, con la dovuta progressività, a coprire complessivamente, ogni settimana, tutto il dislivello della gara e il doppio della distanza di gara.
  • Non correre troppi km su asfalto. Lo sterrato è meno traumatico per le articolazioni e l'impatto contro un albero è meno traumatico di quello contro un'auto.
  • Occhio al peso. La leggerezza è importante quanto l'allenamento. Se pesate 80kg e correte la mezza in 1h40, pesando 2 kg in meno impieghereste 2 minuti e mezzo in meno, così, senza neanche una ripetuta in più. Non fate diete, però, che sono una cosa brutta e volgare: siamo amatori e, per un risultato sportivo, non dovremmo negarci i piaceri della vita, neanche a tavola. Basta usare un minimo di autocontrollo per rinunciare al secondo bis o ad un bicchiere di troppo; insomma, vi basterà evitare esagerazioni e l'attività fisica vi porterà naturalmente al vostro peso-forma. E se proprio non riuscite a mangiare di meno, cagate di più!
  • Il consiglio più importante? Divertitevi! Siamo amatori, non professionisti e la corsa dev'essere un piacere!