sabato 27 giugno 2015

Le “ciccioneddas” come integratore energetico per sportivi

Top di gamma dell'integrazione sportiva:
Crostatina Conad, Ciccionedda e banana
La comoda confezione plastificata, la dimensione di un testicolo e il nome ipercalorico fanno di questo dolcetto sardo un ottimo integratore per sportivi.
Ogni ciccionedda è chiusa in una comoda confezione di plastica che permette di portarle in tasca durante l'attività sportiva senza il rischio che si sciolgano nel sudore. La confezione è di facile apertura, comprensibile perfino dai 2 soli neuroni preposti alle attività di concetto durante un'attività fisica intensa.
Burro e margarina oltre a giustificarne il nome, forniscono un apporto lipidico utile a reintegrare la pancetta mentre il ripieno di albicocca fornisce il giusto compendio di sali e vitamine.
Rispetto al top di gamma – la crostatina conad – la ciccionedda presenta un grande vantaggio: non si disintegra appena si apre la confezione lasciando fiabesche tracce di briciole. Purtroppo però questa sua compattezza permane anche in bocca obbligando l'atleta ad una masticazione prolungata: venti – trenta secondi in cui è consigliato respirare col naso per non ritrovarsi con gli alveoli polmonari spalmati di ciccionedda. Se ne consiglia pertanto l'assunzione in discesa o comunque in fasi di limitato impegno cardio-respiratorio.

Oggi ho corso 34km con 2 ciccioneddas e un fico secco e sono arrivato sazio. Funzionano! Credo che troveranno spazio nel mio bagaglio per Roth.