martedì 16 aprile 2013

Bombe a Boston

In un terribile istante, dalla gioia del traguardo alla tragedia della bomba.
L'anno prossimo andrò a correre la maratona di Boston.
Credo che la risposta più forte che possiamo dare ai terroristi, sia di non avere paura, e allora sarò lì, sotto quel traguardo, e spero che saremo in moltissimi a provare a cancellare, dall'asfalto con le nostre scarpette, dalla memoria con la nostra gioia, l'orrore di ieri.
Venite con me.