domenica 1 maggio 2016

Brusio

Se avessi una grande pancia, me ne starei seduto in poltrona tutto il giorno a carezzarmi il ventre e a migliorare il mondo svelando grandi verità­. Oggi, per esempio, avrei detto:
Quando, esaminando una frase ti accorgi che partendo dagli stessi dati e con la stessa fondatezza logica potresti affermare l'opposto, il valore di quella frase è zero, che è l'unico numero che vale quanto il suo opposto.” E, all'improvviso, sarebbe calato il silenzio. Tutti gli zeri si sarebbero semplificati liberando il mondo dal chiacchiericcio di sottofondo.

Ma non ho una grande pancia da accarezzare e un fastidioso brusio continua a ronzarmi nelle orecchie.