lunedì 1 settembre 2014

Hasta siempre Lucio!

Siamo a settembre. Il 30 maggio Lucio è entrato in quella pista e ha cominciato a girare. Ora è ancora lì. Le 24 ore d'aria nel cortile di quella prigione forse mi farebbero rimpiangere una buona cella. O forse no. I miei dubbi rimangono, l'angoscia anche ma mi devo togliere il cappello di fronte a tanta determinazione. Con i suoi 201 giri quotidiani fra poco arriverà a 20 mila giri e 8 mila chilometri.
Una rivoluzione in fondo non è altro che un giro. Che Guevara ne ha fatte un paio, Lucio Bazzana 20 mila. La mia bocca aperta non riesce a dire nient'altro e inghiotte il moscerino. Poi esce solo un saluto.

Hasta siempre Lucio!