mercoledì 17 maggio 2017

Le cose perse

Senza idoneità all'agonismo, mi si è chiuso un mondo. Ecco le cose che ho perso e che non ritroverò all'ufficio oggetti smarriti.
Quest'anno, il grande Marco Pajusco ha stravinto il Sardinia trail davanti al … vuoto.
In quel vuoto ci sarei stato io, che, a giudicare dai tempi, sarei arrivato secondo anche correndo, come due anni fa (link), con una gamba sola. Però mi fa schifo. Si suda, si soffre, fa caldo freddo caldo, in cima a Punta Lamarmora c'è arietta e ci sono già stato due volte e poi l'uva è acerba.
Al trail running Sarcidano di Isili, ho participato a 3 delle ultime 4 edizioni vincendo sempre la maglia di campione sardo di categoria di trail o di trial (link) running. Quest'anno, in mancanza del campione in carica, Flavio ha avuto vita facile. Ma non ho perso niente. Ho già il cassetto e la testa pieni di maglie di campione. Ne avessi vinta un'altra avrei dovuto comprare un cassetto di un armadio di una camera nuova e una nuova scheda di memoria per il cervello. Mi è convenuto restare a casa.
A guardare la mia agenda, mi sarei anche perso il triathlon olimpico di Castiadas con lo spirito ajoman e, la settimana prima, il sea trail di porto corallo … bah … non sapete cosa avete perso voi!

Domenica mi sveglio alle 5. Vorrei alzarmi ma, con grande forza di volontà, resto fedele al programma: finalmente posso restare a letto fino alle 10 e lo farò! La noia tenta di girarmi a testa in su per vedere la luce ma la pigrizia mi rigira immediatamente pancia a terra. Riesco a tenere la posizione per una ventina di minuti finché il braccio sotto la testa comincia a dolermi troppo e allora la noia ha buon gioco a rigirarmi in su. Ma è solo l'inizio. Continuo in questo corpo a corpo per un tempo che sembra interminabile. Sono ormai al sesto round e sono quasi sfinito ma devo resistere: ho promesso che mi sarei goduto il riposo e sarò di parola! Niente da fare; i colpi della pigrizia sono pesanti ma quelli della noia sono letali. KO al settimo round. Alle 7 sono già in piedi. La prossima volta farò meglio.
Oh, però, questo sì che è stato divertente.