giovedì 24 gennaio 2013

Sentieri

Settimana moscia per la corsa. La mezza di Pula con 'aggiunta' mi ha lasciato tracce di cingoli sul polpaccio destro percui, anche in vista del cross di domenica prossima, ho scelto di fare 'scarico'.
Lunedì e giovedì bici, martedì mercoledì e domani 10-13 chilometri di corsa tranquilla con al massimo
un po' di progressione nei chilometri finali.
La cosa bella è che, non avendo particolari obiettivi, ho potuto correre in buona parte sui miei amati sentieri. Alternare brevi strappi in salita con discese a rotta di collo, stretti tornanti e tratti filanti, aggirare alberi cercando di rallentare il meno possibile, saltare pietre atterrando sulla terra morbida della pineta, sentire le carezze del cisto sulle gambe e divertirsi come un bambino quando il piede ti finisce in una pozzanghera senza aver paura che il padre ti sgridi perché il padre ora sei tu, e respiraaare a pieni polmoni l'aria fresca e profumata del bosco, e inseguire i daini sentendosi per un attimo quasi uno di loro, questa è vita.