venerdì 15 agosto 2014

Esplorazioni – alla scoperta del senso della vita (o della vite)

Cronache dal pianeta trentino

Appunti di viaggio fisico e mentale.

2. Esplorazioni – alla scoperta del senso della vita (o della vite)

Andando in giro per i boschi, ho scoperto una cosa terribile. In questo pianeta vivono caproni giganteschi. Per mia fortuna non li ho ancora incontrati ma ho visto i loro escrementi. Facendo la proporzione fra il raggio delle cacchette di capra nostrane (1cm) e questi escrementi enormi (10-30cm) ecco che l'altezza di questi mostri dovrebbe superare i 20 metri. L'altra ipotesi, altrettanto mostruosa, è che siano esseri di dimensioni normali ma che passino la loro esistenza a mangiare e produrre quelle feci abnormi. E allora ci sfugge il senso della vita o forse, finalmente, ci appare nella sua terribile essenza.

Ho scoperto che Martino, quando non ha lo spazzolino, si lava i denti con l'indice della mano destra. Ma la cosa più interessante è che è anche disposto a prestarlo a chi avesse scordato lo spazzolino sul pianeta terra. Anche questo potrebbe avere a che fare con il senso della vita
o forse è solo un non-sense.


Alcuni di questi alieni affermano di essere miei parenti. A rigor di logica, ne seguirebbe che anche io sono un alieno. Ecco, forse, da dove vengono i miei superpoteri che non sto qui ad elencare per ragioni di riservatezza; forse questo è il senso destrorso della vite o forse è solo il senso di torpore postprandiale dovuto al frutto della vite.